Ho deciso di affidarmi ad un allenatore professionista per avere un programma di allenamento su misura per le mie caratteristiche, e per evitare i problema da sovrallenamento che ho avuto negli ultimi mesi.

[showmyadsmobile]

Ieri abbiamo fatto i test in pista che servono per conoscere il mio stato fisico e le mie caratteristiche; poi, in base a queste informazioni e ai miei obbiettivi, l’allenatore costruirà un programma di allenamento specifico che dura 10 settimane, quindi lo aggiorneremo e ne faremo un altro per altre 10 settimane.

I test consistono nel correre dei giri di pista (3 alla volta) a velocità crescenti (5’00”, 4’30”, 4’00”) e misurare tre parametri:

  1. tempo sui 1.200m, e quindi il passo
  2. frequenza cardiaca alla fine della frazione
  3. concentrazione di lattato nel sangue, tramite un prelievo di una goccia di sangue dal lobo dell’orecchio.

Dalla elaborazione ed analisi di questi dati, l’allenatore ricaverà la velocità di soglia aerobica (velocità bassa che è possibile  mantenere a lungo) e di soglia anaerobica (velocità massima oltre la quale lo sforzo è anaerobico e non sostenibile a lungo).

L’obbiettivo del programma di allenamento è di avvicinare le due soglie, alzando la velocità aerobica in modo da poter correre a lungo ma a velocità maggiori.

Adesso attendo il programma… anche se temo che sarà un po’ “duro“!

Vota questo articolo
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]