Durante le vacanze in Toscana ho portato con me la mia bici da corsa e ho esplorato le più belle strade e salite nei dintorni di Castiglione della Pescaia.

La campagna in Maremma è meravigliosa, e le strade sono il paradiso dei ciclisti: poco traffico, salite per tutti i gusti, panorami affascinanti… Non resta che scoprirli insieme e provarli!

Andiamo insieme alla scoperta dei migliori percorsi ciclistici in Maremma, intorno a Castiglione della Pescaia!

Strada delle Strette

Il primo giro che ti propongo è un semplice percorso dell’entroterra di Castiglione della Pescaia, lungo di 40 km e quasi pianeggiante. Si va nell’interno lungo la provinciale delle Padule, che costeggia il fiume Bruna e la Riserva Naturale di Daccia Botrona. Questa strada è trafficata e non ideale per la bici. All’incrocio con la SP152 in località Grilli, si gira a sinistra e si rientra lungo la provinciale delle Strette. Questa seconda strada è sicuramente preferibile da percorrere in bici perché meno trafficata. Attraversa un bel bosco con una salita/discesa di circa 4km per 100m di dislivello.

bdc-maremma-padule-strette

Alba sulla strada delle Padule

Alba sulla strada delle Padule

Giuncarico

Un’altra bella destinazione da raggiungere in bici è Giuncarico, un piccolo borgo posto a 170 m di altitudine in cima ad una collina, nell’entroterra del promontorio di Punta Ala.

Si raggiunge percorrendo la strada delle Strenne e la salita, tutta nel bosco, è lunga soli 2 km con pendenza del 7%. Il borgo è molto interessante dal punto di vista architettonico e la vista panoramica spazia su tutta la campagna fino al mare.

bdc-maremma-Giuncarico

Giuncarico

Giuncarico

Tirli

La salita più interessante nella zona di Castiglione della Pescaia è quella che porta al paese di Tirli.

Il versante più facile da cui salire è quello che sale da est, dalla località di Ampio: in 6 km si sale di 330 m con pendenza media del 5% (ma all’inizio c’è un tratto impegnativo di 1 km al 12%).

La salita è varia con alcuni cambi di pendenza, e l’ambiente è fresco e ombreggiato. Il paese non è particolarmente interessante ma la vista panoramica è anche qui molto gratificante.

bdc-maremma-Tirli

bdc-maremma-06-tirli

Panorama da Tirli

 

Punta Ala

Scendendo da Tirli sul versante ovest, più ripido (5 km al 7%) fino all’incrocio con la SP158, anziché rientrare a Castiglione si può proseguire per Punta Ala: 12 km di continui saliscendi portano attraverso la pineta fino al Porto Turistico. Per questa variante andata e ritorno considera 24 km in più e circa 200 m di dislivello in più.

bdc-maremma-Tirli-Punta-Ala

bdc-maremma-05-punta-ala

 

Ed ecco tutte le foto dei panorami incontrati pedalando in Maremma!

Vota questo articolo
[Voti: 5    Media Voto: 4.4/5]