Continua la collaborazione di Dad 2 Tri con CUS Pro Patria Milano Triathlon e con Progetto TriUno per la promozione del paratriathlon.

In questo post ho raccolto le informazioni pratiche essenziali per:

  • il tesseramento di atleti con disabilità in una società di triathlon
  • le categorie di disabilità
  • il calendario gare Paratriathlon in Italia nella stagione 2015

 

Paratriathlon – come tesserare un atleta

La procedura per il primo tesseramento di nuovi Paratriathleti è esclusivamente cartacea.

Il tesseramento di Paratriathleti provenienti da altre ASD/SSD è effettuato dall’Ufficio Affiliazioni/Tesseramenti FITri, se le schede di tesseramento pervengono unitamente alla domanda di affiliazione.

In caso contrario, successivamente all’avvenuta affiliazione, le ASD/SSD effettueranno i trasferimenti esclusivamente online, secondo la procedura indicata nel Manuale Utente che contiene anche il link per accedere al nuovo software.

Le ASD/SSD affiliate devono inviare in FITri i seguenti documenti:

  1. Modulo di tesseramento con l’indicazione della categoria di disabilità di appartenenza (scaricabile dalla sezione del sito federale dedicata al Settore Affiliazioni/Tesseramenti FITri);
  2. Copia della Certificazione medica d’idoneità agonistica rilasciato da un Medico Specialista in Medicina dello Sport, riportante la dicitura “L’atleta di cui sopra, sulla base della visita medica e dei relativi accertamenti, non presenta controindicazioni in atto alla pratica agonistica dello sport: triathlon adattato ad atleti disabili”; il certificato andrà conservato dalla Società;
  3. Copia della Certificazione di disabilità conservata in originale presso la società;
  4. Attestazione, da parte del Presidente della Società, della corrispondenza della certificazione inviata alla reale disabilità dell’atleta (anche in calce al modulo di tesseramento):
  5. Copia del bonifico attestante l’avvenuto pagamento della quota di tesseramento relativa alla categoria di appartenenza o autorizzazione a decurtare dal Conto Virtuale la somma corrispondente.

Gli atleti, in seguito al controllo della regolarità formale della documentazione, saranno immediatamente classificati con la Classificazione (T) Temporanea in base alla categoria da loro richiesta nel modulo di tesseramento; la classificazione, indicata con la lettera “T” sia sulla scheda di classificazione sia sul tesserino, consente all’atleta di partecipare alle gare in calendario.

È obbligatorio, però, per la società far classificare l’atleta in via definitiva (Permanente) da una Commissione Classificatrice entro e non oltre 1 anno dalla data della classificazione transitoria.

Il mancato rispetto di tale norma impedirà il rinnovo del tesseramento dell’atleta per la stagione agonistica successiva e la squalifica in tutte le competizioni in cui l’atleta ha gareggiato in virtù della classificazione transitoria.

Gli Atleti e le ASD/SSD saranno avvisate con largo anticipo e con tutte le informazioni necessarie dell’insediamento della Commissione Classificatrice.

Il tesseramento Paratriathlon permette di poter gareggiare in tutte le competizioni di Paratriathlon per la propria categoria di appartenenza. Qualora il grado di disabilità permettesse all’atleta di gareggiare in sicurezza osservando il Regolamento Tecnico Triathlon, il tesseramento Paratriathlon permetterà altresì di gareggiare nel Triathlon e nelle sue specialità in base alla propria categoria di Appartenenza.

(fonte: documento FITri “Settore Affiliazioni/Tesseramenti FITri Procedure 2015 – Prot. n. 2766/eb”)

 

Categorie di disabilità

PT1 – Handcycle: riservata a paraplegici, quadriplegici, Polio, amputati di entrambe le gambe. Devono usare una Handcycle sul percorso ciclistico e una carozzina da corsa nella frazione podistica

PT2 – Grave disabilità agli arti inferiori inclusi i doppi amputati oltre il ginocchio: devono usare la bicicletta e correre con protesi approvate o con stampelle. Le carrozzine da gara non sono ammesse.

PT3 – Les Autres: include (ma non è limitata ad essi) malati di sclerosi multipla, distrofia muscolare, paralisi celebrale, corridori con doppia amputazione di gambe o paralisi in diversi arti. Devono utilizzare una bicicletta e correre con bloccaggi o protesi approvate. Le carrozzine da gara non sono ammesse.

PT4 – Disabilità agli arti superiori: Include paralisi, amputati al di sopra ed al di sotto del gomito o disabilità in entrambi gli arti superiori. Devono utilizzare la bicicletta. Possono utilizzare protesi approvate, lacci e fissaggi

PT5/b1 – Lieve disabilità agli arti inferiori: include gli amputati al di sotto del ginocchio. Devono utilizzare la bicicletta e correre con le protesi approvate. Le carrozzine da gara non sono ammesse.

PT5/b2 – Ipovedenti

PT5/b3– Non vedenti totali

 

Calendario gare Paratriathlon 2015

Il circuito federale delle gare di Paratriathlon si chiama Italian Paratriathlon Series ed è composto da 7 eventi in 4 regioni d’ Italia, completamente dedicati al Paratriathlon.

Il Circuito si affianca ad importanti eventi del Calendario italiano di triathlon, offrendo ai paratriatleti eventi di alta qualità e cornici di pubblico importanti.

Le gare IPS del 2015 sono:

  1. Romano di Lombardia (BG) 8 Marzo Duathlon -­ supersprint
  2. Rimini (RN) 23 Maggio Campionati Italiani -­Triathlon sprint
  3. Policastro (SA) 14 Giugno Triathlon -­ supersprint
  4. Lovere (BG) 23 Agosto Aquathlon sprint
  5. Mergozzo (VB) 6 Settembre Triathlon -­ supersprint
  6. Lido delle Nazioni (FE) 12 Settembre Triathlon -­ supersprint
  7. Riccione (RN) 3 Ottobre Grand Final -­ Triathlon supersprint

A completare l’IPS, il 18 luglio 2015 si terrà a Iseo il del World Paratriathlon Event, tappa di Coppa del mondo del paratriathlon.

La partecipazione alle gare IPS darà punteggi validi ai fini del Campionato di Società, e punti per una speciale classifica delle società che svolgono attività paralimpica, che verrà ricompensata con un montepremi complessivo euro 2.500 a carico F.I.TRI., da assegnare alle prime 8 società classificate.

(Fonte: documento FITri “Linee guida attività Paratriathlon 2015”)

Vota questo articolo
[Voti: 3    Media Voto: 4/5]