Il Triathlon Olimpico di Pietra Ligure è stato anche quest’anno un successo: per la bellezza del mare, per il percorso ciclistico molto selettivo, per il caloroso pubblico che ci ha accompagnato lungo la frazione di corsa!

Ho partecipato per la prima volta a questa importante gara e puoi leggere il mio racconto su ENDU:

triathlon-olimpico-pietra-ligure-endu

LEGGI IL RACCONTO SU ENDU.IT

 

 

Il caso della “strana partenza”

La gara è andata davvero bene, ma alla partenza della frazione di nuoto c’è stato qualcosa di insolito: tutti gli uomini sono stati fatti partire insieme, in un’unica batteria maschile.

Eravamo quasi in 400 e questa soluzione mi ha lasciato perplesso: mi sono chiesto per quale ragione gli organizzatori hanno deciso di non farci partire nelle batterie già previste.

Ricordo che il Regolamento Tecnico FITRI prescrive all’articolo 72 – punto 5 che “nel caso di partenze a batterie il numero massimo è stabilito in 150 atleti“.

Un gruppo così numeroso, unito al fatto che la prima boa non era di fronte alla spiaggia, ma alcune centinaia di metri più a destra, ha comportato due problemi: alcuni atleti hanno sbagliato direzione, puntando direttamente alla seconda boa; e poi, al primo giro di boa, l’angolo molto stretto, unito all’affollamento, ha comportato un certo intasamento di nuotatori, con inevitabili colpi e un forte rallentamento.

triathlon-pietra-02 (1)

Il percorso nuoto del Triathlon Olimpico di Pietra Ligure

 

Il chiarimento degli organizzatori

La società organizzatrice, il Triathlon Pietra Maremola, mi hanno scritto questi chiarimenti (che pubblico con la loro autorizzazione):

Ci tenevamo a spiegare le ragioni che hanno portato alla batteria unica uomini:

  1. le batterie sulle starting list sono quasi sempre puramente indicative, in quanto la decisione viene sempre presa sul campo gara
  2. non è l’organizzatore ma bensì il GA che prende la decisione finale, anche se naturalmente noi abbiamo detto la nostra
  3. in tanti anni di triplice, sia come atleti che come organizzatori, abbiamo generalmente osservato che la stragrande maggioranza degli atleti predilige la partenza di massa, quando le condizioni lo permettono
  4. la partenza di massa, stringendo i tempi, permette un migliore controllo del percorso bici e relativa chiusura totale del traffico per più atleti
  5. la partenza di massa permette una gara più regolare per il gioco delle scie ed agli atleti di valutare in tempo reale la propria posizione in ogni momento della competizione

Invece per quanto riguarda coloro che avrebbero puntato la seconda boa, temo che sarebbe accaduto anche con le batterie!

Lasciami però dire che il percorso era descritto ovunque con tanto di mega piantina affissa alle registrazioni, ed io stesso ho chiaramente indicato la direzione della prima boa durante il briefing!

Onestamente penso che un’errore del genere possa averlo fatto solamente qualcuno che non abbia minimamente guardato com’era il percorso e non abbia ascoltato il briefing, perché le due boe erano talmente lontane fra di loro ed in direzioni talmente diverse da non poter proprio confondersi!

Ringrazio Triathlon Pietra Maremola per i chiarimenti!

All’anno prossimo 😉

Se questo post ti è piaciuto, fai click sul bottone +1 ! 
A te non costa nulla, per me significa un lettore soddisfatto in più :-)

 
Vota questo articolo
[Voti: 5    Media Voto: 3.6/5]